LA PETTINATRICE DI BAMBOLE

01.10.2018


Titolo: La pettinatrice di bambole

4° romanzo della serie

Alla "squadra" di Manuèl si aggiunge Paco, fraterno amico del giornalista, giovane web-designer da quindici anni in sedia a rotelle. Manuèl riceve la lettera di un ergastolano non vedente, Pellegrino Cimolais, in prigione per il presunto omicidio della sorella Ancilla, anch'essa cieca. Pellegrino invita il giornalista ad indagare sulla morte di Roberta, una giovane avvocatessa morta in un incidente d'auto proprio mentre cercava le prove dell'innocenza dell'ergastolano. Manuèl e Meo si avventurano a Frisanco, paese d'origine di Pellegrino. Lassù scopriranno la storia di vita di Ancilla, stimata creatrice di bambole nonostante il grave handicap, e quella di Anita Boer, sua collega scomparsa pochi giorni prima dell'omicidio Cimolais. Una suora, cugina dell'avvocatessa, parlerà di riti di stregoneria perpetrati in quei luoghi nel 1648 ed emergerà una setta dormiente, custode di un pugnale forgiato per dei sacrifici umani legati alla propiziazione della fertilità dei raccolti. Il giornalista scoprirà la verità a un soffio dalla morte, svelata da una innocente filastrocca per bambini.