Ogni ubriaco può sentirsi un Lord

30.10.2018


"There's a world going on underground", canta Waits, contorcendosi fra tromboni sbilenchi e tamburi luciferini. La puntina scorre sul disco all'infinito, mentre Frank si fa strada fischiettando fra le altrettanto infinite notti di quel mondo sotterraneo che resta quasi sempre invisibile alla superficie. È un mondo dove gli edifici si ripiegano su loro stessi, dove le facce cambiano forma da un momento all'altro e ogni cosa ondeggia ed é fragile come una foglia al vento. È un mondo dalle acque torbide, dove l'amore e la rabbia si confondono, dove la gioia e la paura schiumano, unite insieme, in fiumi di vino e donne facili. Nel sottosuolo, di cui Frank ci offre le sue memorie non ci sono eroi, bensì solo anime sperdute che si aggrappano disperate ad ogni piccolo attimo di sollievo: ma non c'é a questo mondo liquore o droga abbastanza potente da salvarli da loro stessi. E tutto quello che sale, prima o poi deve venire giù.




Autore: Francesco Momesso

Francesco Momesso nasce a Spilimbergo (PN), il 26 febbraio del 1992. Fra quel cielo cosi' stretto e il tipico odore dei tigli scopre in fretta la musica, la pittura e la scrittura, tre passioni che lo animeranno negli gli anni a venire.

Prezzo copertina Euro 16,00